Voli VFR in FSX e P3D con Skydemon

Home Forum Software Voli VFR in FSX e P3D con Skydemon

Tag: , , ,

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Filippo Santinello 9 mesi, 4 settimane fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #9819

    Filippo Santinello
    Amministratore del forum

    Ciao a tutti,

    chi di voi si è cimentato in qualche volo VFR su un simulatore si sarà reso conto che la difficoltà principale è riconoscere gli elementi orografici (città, strade, fiumi) su cui normalmente si basa la navigazione a vista. A meno che non abbiate installato pacchi di scenari aggiuntivi, magari fotorealistici, probabilmente gli elementi che cercate saranno in posizioni differenti da quello che vi aspettate, o avranno caratteristiche diverse, o più probabilmente non ci saranno affatto.

    Tanto per fare un esempio, giusto ieri stavo volando in VFR la tratta LIPR-LIRJ del nostro tour estivo, e ho avuto molto imbarazzo nel trovare i VRP (Visual Reporting Point) PRSW1 e PRSW2: dovrebbero essere due centri abitati, ma pur avendo installato tutta la batteria di scenari ORBX (FTX Global, Vector, OpenLC) al loro posto c’era solamente… una bella landa verde.

    In questo caso ci possono venire in aiuto i software che vengono utilizzati per pianificare ed eseguire voli reali. Uno su tutti, Skydemon. Per chi non lo conosce, invito a dare un occhio alla pagina web del prodotto: http://www.skydemon.aero. I produttori di Skydemon sanno che molti simmer usano questo tool anche per il volo simulato, e quindi hanno integrato la capacità di dialogare direttamente con i simulatori di volo senza bisogno di software aggiuntivo. Purtroppo, ad oggi questa funzionalità è disponibile solo per X-Plane. Chi usa FSX o P3D, è “condannato” ad installare software aggiuntivo che simuli la presenza di un dispositivo GPS, così da indurre Skydemon a credere che il PC si trovi a bordo di un velivolo e stia realmente volando. Non mi soffermo sui dettagli tecnici di questa soluzione, basta cercare in internet per trovare decine di articoli sull’argomento. Anche perché lo scopo di questo articolo è dimostrare che si può fare a meno di tutto questo, anche in FSX/P3D.

    Ebbene, una soluzione più elegante consiste nell’usare questo tool: http://flightsimgps.com. E’ un software gratuito che si interfaccia con FSX o P3D e “fa credere” a Skydemon che stiamo usando X-Plane come simulatore, potendo quindi usare le funzionalità integrate in Skydemon per “parlare” con il sim.

    Diciamo subito che non è una soluzione a costo zero: un requisito è di avere installato nel vostro simulatore FSUIPC con licenza attiva. Se devo essere onesto non ho fatto la prova del nove, cioè non ho verificato se questo sistema funziona anche con FSUIPC non licenziato: se qualcuno ha voglia e tempo di provare e mi contatta per darmi conferma che funziona, modificherò questo articolo di conseguenza. E poi, ovviamente, Skydemon a sua volta non è un prodotto gratuito… ma se il vostro desiderio è quello di usarlo con FSX o P3D, lo dovreste acquistare comunque, qualsiasi sia il metodo che userete per “farlo parlare” con il sim.

    OK, quindi, supponendo che abbiate FSUIPC installato, registrato e funzionante, non vi resta altro che scaricare il tool FlightSimGPS. Dopodiché lanciate FSX o P3D; quando avrete configurato il sim e sarete pronti per volare, lanciate FlightSimGPS: se tutto funziona, il tool vi mostrerà il messaggio di avvenuta connessione al sim. A questo punto lanciate Skydemon e attivate la funzione “connect to X-Plane”, come se lo doveste interfacciare con X-Plane. Come vedrete, funzionerà tutto perfettamente.

    Alcuni commenti in chiusura: in Skydemon tutto OK a parte la precisione sulla prua, che mi è sembrata un po’ “ballerina”, mentre usando veramente X-Plane il valore è molto stabile e segue fedelmente la prua che sta tenendo il velivolo; d’altro canto questa cosa è più un “disturbo estetico” e non pregiudica l’affidabilità della navigazione. Occhio poi che se una volta terminato di volare chiudete il sim prima di chiudere il tool FlightSimGPS, quest’ultimo andrà in crash. Non so se l’autore del tool stia attivamente continuando lo sviluppo e quindi penserà di correggere questo problema, ma anche in questo caso, è più un fastidio che altro.

    Direi che è tutto. Vi invito a provare e farmi sapere se vi trovate bene.

    Ciao
    Filippo

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.