Stampa questo articolo Stampa questo articolo Spedisci questo articolo Spedisci questo articolo

25-26 Aprile 4° raduno Aquila Virtual

Si è svolto sabato 25 e domenica 26 il nostro primo raduno dell’anno 2015 presso l’Aviosuperficie dell’Aquila in località Fossa, sede dell’Aeroclub dell’Aquila a cui il nostro club è legato in una bella e costruttiva forma di collaborazione. Ci siamo ritrovati per rivivere la nostra passione per il volo simulato e reale ma soprattutto per incontrarci e confrontarci dopo tante ore di simulazione trascorse in rete.

Questo raduno, anche se è stato dal punto di vista numerico inferiore ai precedenti a causa delle incertezze meteorologiche, ci ha consentito di evidenziare come la collaborazione tra noi e un aeroclub reale stia dando dei buoni risultati sotto forma di nuove idee, azioni e attività. Le novità positive sono state tante, dal numero dei nostri soci che sempre più numerosi si avvicinano al volo reale, a quelli che sono già arrivati a prendere la licenza di volo PPL, citiamo per tutti il nostro giovane Andrea Lanconelli che a diciotto anni è in procinto di partire per gli Stati Uniti ove perfezionerà il suo addestramento. Per continuare con quelli che stanno prendendo l’attestato VDS per pilotare un ultraleggero. Tra questi vogliamo ricordare Emiliano Innocenti che domenica ha fatto il suo primo volo da solista e che al suo rientro, dopo un caloroso applauso, si è beccato un benevolo gavettone.

Le novità importanti, dovute alla nostra collaborazione con un club reale sono diverse. Attraverso i risultati del nostro modo di concepire il volo virtuale come una forma di addestramento del reale, l’aeroclub dell’Aquila ha deciso di istituire una postazione di simulazione per il primo addestramento di tutti i nuovi piloti. Questo è sicuramente un punto che ci rende orgogliosi perché la nostra simulazione viene elevata al livello di addestramento basico.

     

La scuola di volo dell’Aeroclub dell’Aquila, anche grazie alla presenza di alcuni dei nostri elementi, si arricchisce di una nuova linea operativa, certificata da ENAC, quella dei corsi di formazione per i piloti di SAPRdroni”. Nasce così la professione del “dronista”, una professione altamente tecnologica che richiede conoscenza delle regole del volo, conoscenze tecniche, topografiche ed ingegneristiche. Grazie a queste capacità sta nascendo, presso l’Aviosuperficie dell’Aquila, una collaborazione trasversale in questo senso con l’università La Sapienza di Roma e la Oben s.r.l (www.oben.it) per attuare dei progetti cartografici che consentano di ottenere una modellizazione tridimensionale del terreno attraverso delle strisciate fotografiche scattate da un drone.

Concludendo, sono stati due giorni belli, intensi trascorsi con amici e con l’interesse per tutte le novità viste.

Lascia una risposta